I sabati del Centro Spina Bifida 2017

ASBI Italia attraverso ASBIN, Associazione partner che si è fatta promotrice di questi eventi, sostenuti dalla fondazione Cari­plo che ha finanziato il pro­getto, credono forte­mente alla bellezza di questo lavoro condiviso.

La Spina Bifida è una disabilità cronica che investe il funzionamento motorio, sfinterico, cognitivo e sociale dell’individuo. Le varie problematiche sanitarie creano una serie di difficoltà importanti e clinicamente significative nei rapporti tra lo sviluppo del Sè (psicologico e cognitivo), la costruzione delle dinamiche relazionali e l’inserimento nei vari ambienti sociali frequentati. Questi problemi investono sia i nostri bambini, ragazzi e adulti, sia le loro famiglie.

Il focus degli interventi medici e psicologici di supporto alla costruzione della propria Identità e al raggiungimento di una vita autonoma, quindi, deve essere pensato non solo come supporto clinico all’individuo, ma come lavoro che abbracci vari aspetti della vita concreta, del presente e della programmazione del futuro.

Mettere al Centro di questo Progetto la questione dell’Adattamento alla patologia cronica di bambini, ragazzi, adulti e famiglie rappresenta, quindi, il superamento del modello medico assistenziale di intervento sulla disabilità secondo le indicazioni della Convenzione ONU che sottolinea, come importante priorità nella presa in carico di persone con disabilità funzionali, l’esigenza di sostenere una “piena ed effettiva partecipazione ed inclusione nella società.”

Il Centro Spina Bifida dell’Ospedale Niguarda di Milano, l’ASBIN (Associazione Spina Bifida Niguarda), l’ASBI (Associazione Spina Bifida Italia) e lo Spazio Vita Ospedale Niguarda si fanno promotori di un progetto per bambini, ragazzi, giovani adulti, famiglie e operatori scolastici, provenienti dalle province della Lombardia e del resto di Italia.

Il progetto è articolato attraverso una serie di conferenze e di workshop focalizzati alla condivisione di esperienze pratiche, che abbraccino i temi specifici della gestione personale e sociale delle disfunzioni inerenti la Spina Bifida, nell’ottica dello sviluppo di un miglioramento dell’adattamento alla patologia cronica.