L’obiettvo del progetto sarà quello di supportare l’integrazione dei bambini con Spina Bifida e delle loro famiglie all’interno della scuola elementare ed offrire alle classi uno spunto di riflessione sul tema : “Lo sviluppo dell’identità tra Uguaglianze e Differenze”. 

Parlare di disabilità in una classe di Terza o Quarta elementare, lavorare per favorire l’integrazione degli alunni attraverso la conoscenza e la comprensione della disabilità e delle differenze individuali non è sicuramente cosa semplice; d’altra parte il sentirsi differenti dagli altri (meno capaci, più lenti, meno belli, più poveri o bassi, o con la pelle di colore diverso) è un vissuto emotivo che prima o poi riguarda tutti, bambini e adulti.

Questo progetto vuole creare una possibilità di confronto tra adulti e bambini sui temi proposti: ci si rivolgerà alle scuole di bambini con Spina Bifida che frequentano le terze o le quarte elementari del Comune di Milano e/o della Provincia.

Nelle scuole che aderiranno, previa  approvazione da parte delle famiglie dei bambini con spina bifida verrà organizzato:

    • un incontro di presentazione al fine di sensibilizzare e coinvolgere
    •  le insegnanti delle classi.

 

  • un primo incontro con i bambini in classe: “ACCORGERSI DI SE’, ACCORGERSI DELL’ALTRO”. Il lavoro proposto sarà affrontato attraverso un video che raccoglie clip di cartoni animati che riguardano la differenze tra gli individui, il video sarà commentato insieme ai bambini con un intervento gestito dagli psicologi.
  • un secondo incontro con i bambini in classe: “ IO, TU, NOI, TUTTI…” Attraverso un lavoro manuale di gruppo, i bambini saranno coinvolti nella creazione di un manufatto, una sorta di grande quadro composto da tante piccole opere, che rappresenti l’unione e la sintonizzazione delle differenze individuali in un progetto comune. l quadro sarà poi esposto in un evento conclusivo, in Unità Spinale presso l’Ospedale Niguarda di Milano.
  • Terzo incontro serale, aperto ai genitori delle classi elementari coinvolte sul tema : “ Lo sviluppo dell’identità tra eguaglianza e differenze“, con relazione del dr. Paolo gelli e coinvolgimento del gruppo di genitori e insegnanti partecipanti ad un confronto di idee.

Risultati attesi

  1. Favorire la comprensione, all’interno dei singoli gruppi classe, delle identità e delle differenze individuali, intervenendo attivamente nella elaborazione di una maggiore integrazione dei bambini nel gruppo.
  2. Coinvolgere tutti i bambini in attività divertenti, che allo stesso tempo siano fonte di possibile riflessione ed apprendimento sul ruolo dell’altro e sull’integrazione delle differenze, che parta dall’esperienza pratica.
  3. Coinvolgere gli insegnanti e le istituzioni scolastiche sull’esigenza di esperienze che alimentano riflessioni sulla formazione di un’identità stabile e del sentimento di “essere per l’altro”.
  4. Informare e coinvolgere più di 250 nuclei famigliari, oltre che istituzioni scolastiche, imprese, giornalisti, (circa 1000 persone ) sull’attività del Centro Spina Bifida dell’Unita Spinale dell’Ospedale Niguarda, con possibile positive ricadute in termini di conoscenza e di possibili donazioni.

 Mostra-evento conclusivo in Unità Spinale (a fine progetto)

  • L’Evento, organizzato presso lo spazio Vita dell’Unita Spinale di Niguarda, sarà aperto a genitori e bambini del Centro Spina Bifida di Niguarda, alle istituzioni ospedaliere, agli sponsor che parteciperanno, alla stampa, alle insegnanti delle scuole coinvolte, ai compagni di classe ed amici.
  • Prevederà un filmato-racconto del lavoro svolto e attività ludiche per i bambini.
  • La mostra dei quadri dei bambini invece sarà aperta per tutto il mese di gennaio, dopodiché ogni quadro verrà donato alla classe di bambini che l’ha eseguito.